home > blog > Come comportarsi dopo la gluteoplastica

Come comportarsi dopo la gluteoplastica

Contributo di il 29 Marzo 2019

La gluteoplagluteoplasticastica con tecnica sotto muscolare è un’operazione di chirurgia estetica che sta conoscendo una crescita a dir poco interessante. I numeri che la riguardano mi hanno spinto ad aprire il profilo Instagram dr.bad_perfectbutt, dedicato proprio ai risultati di questo intervento.
Tra le domande che mi vengono poste dalle paziente che intendono sceglierlo, compare chiaramente anche la questione del decorso post operatorio.

La prima cosa da ricordare in merito è che si tratta di un intervento minimamente invasivo, con una durata compresa tra i 20 e i 30 minuti. Alla fine dell’atto operatorio, la paziente può tranquillamente tornare a casa. Nelle prime 48 ore, è raccomandabile osservare un periodo di riposo. A partire dal terzo giorno, sarà possibile riprendere le proprie attività normali, facendo però attenzione a non strafare (è per esempio opportuno evitare di sollevare pesi). Una volta trascorse tre settimane dall’intervento chirurgico, è possibile ricominciare progressivamente anche le attività sportive. A tal proposito è opportuno consultarsi con il chirurgo, per capire se il proprio work out è conciliabile o meno con il post operatorio.

Si tratta di un decorso molto rapido e generalmente poco doloroso. Tale aspetto è molto apprezzato dalle pazienti anche se, indubbiamente, i punti forti di questa tecnica riguardano il risultato. A quale donna non piace l’idea di sfoggiare un Lato B che non ha nulla da invidiare a quello di chi fa squat? Con questa tecnica è possibile ottenerlo. Non mi stancherò mai di ricordare che si tratta di un’ottima soluzione per chi cerca un risultato naturale. Con la gluteoplastica sotto muscolare non è infatti possibile ottenere grandi volumi. Nessun problema se si considera che, oggi come oggi, il miglioramento naturale è il trend sia in chirurgia, sia in medicina estetica.

Cosa ne pensi?