home > blog > Come scegliere il chirurgo estetico per la mastoplastica additiva

Come scegliere il chirurgo estetico per la mastoplastica additiva

Contributo di il 12 Aprile 2019

mastoplastica additiva

La mastoplastica additiva è un’operazione di chirurgia estetica in cima alla lista delle preferenze femminili. La cosa è normalissima in quanto parliamo del seno, catalizzatore della sensualità femminile. Affinché il risultato dell’intervento sia soddisfacente, è necessario scegliere bene il chirurgo.
Quando mi si chiedono consigli in merito, ricordo innanzitutto l’importanza di rivolgersi a uno specialista con esperienza effettiva (il web è un’ottima fonte di informazioni al proposito), possibilmente membro di una società scientifica di categoria (AICPE è un esempio tra i tanti). Quest’ultimo punto è garanzia di continuo aggiornamento sulle nuove tecniche operatorie.

Essenziale è poi il contatto diretto durante la prima visita. Il chirurgo estetico migliore per la mastoplastica additiva è un professionista in grado prima di tutto di comprendere le esigenze della paziente, senza partire subito con l’idea di operarla per forza.
Come ricordo spesso, la chirurgia estetica è un cambiamento del corpo che va metabolizzato con lucidità e pazienza, motivo per cui è meglio un intervento rimandato nel tempo piuttosto che un’operazione importante effettuata nel momento sbagliato. Inoltre, è fondamentale che il chirurgo fornisca specifiche in merito alle protesi che utilizzerà e che consegni l’apposito patentino, un documento con tutti i dettagli su numero seriale, volume e tipologia di impianto.

Un altro aspetto rilevante riguarda le testimonianze. Ho sempre tenuto molto a valorizzarle, motivo per cui sul sito di IEI – Istituto Estetico Italiano è stata creata una sezione ad hoc, che comprende anche le voci delle pazienti che hanno scelto la mastoplastica additiva.
Per quanto riguarda le testimonianze prettamente fotografiche, c’è il mio profilo Instagram dr.bad_perfect, dedicato esclusivamente ai risultati delle operazioni di aumento del seno (ringrazio le mie ex pazienti che stanno contribuendo inviando le foto). A questi punti va infine associata la chiarezza relativa alle indicazioni da seguire durante il post operatorio, periodo cruciale per la qualità del risultato finale.

Cosa ne pensi?