home > blog > FRACTORA™: il manipolo del BodyTite perfetto contro rughe, microrughe e smagliature

FRACTORA™: il manipolo del BodyTite perfetto contro rughe, microrughe e smagliature

Contributo di il 20 gennaio 2017

Fractora

Il BodyTite ha letteralmente rivoluzionato il mondo della chirurgia estetica. Da quando viene impiegato parliamo infatti di approcci mini invasivi e della possibilità di migliorare le lassità cutanee – e non solo – senza andare incontro a un post operatorio lungo e complicato. Tra i suoi vantaggi bisogna citare anche la versatilità. A ricordarci l’importanza di tale aspetto ci pensa il manipolo FRACTORA, utilizzabile sia sul viso sia sul corpo. Il suo impiego, che prevede una penetrazione massima di 1 mm, permette di concretizzare trattamenti di skin resurfacing grazie all’efficienza della radiofrequenza bipolare frazionale. 

Il lavoro del chirurgo estetico risulta molto più facile in quanto c’è la possibilità di settare rapidamente i parametri di profondità e di riscaldamento. In virtù della presenza di alcuni elettrodi si ha modo di riscaldare il tessuto sub-dermico e d’incentivare la produzione di collagene, che sappiamo essere essenziale per la lotta contro le rughe e le micro rughe.

La zona trattata guarisce molto in fretta, il che rappresenta un innegabile beneficio per le pazienti che vogliono coniugare efficacia del trattamento e ripresa rapida delle attività quotidiane. Discutere delle particolarità di questo manipolo non significa certo fermarsi qui! Grazie a FRACTORA™ e alla sua straordinaria versatilità è infatti possibile agire pure sul corpo, contrastando le smagliature e una condizione a dir poco fastidiosa come l’iperidrosi. 

Privo di controindicazioni, il trattamento con FRACTORA™ dà ottimi risultati anche per quanto riguarda il miglioramento del tono e della luminosità della pelle, la cui texture appare decisamente più uniforme. Non c’è che dire: tra medicina estetica intelligente e chirurgia estetica mini invasiva le soluzioni per ringiovanire in maniera naturale e senza complicanze ci sono eccome!

Cosa ne pensi?