home > blog > Lato B: boom d’interventi per aumentare il volume dei glutei

Lato B: boom d’interventi per aumentare il volume dei glutei

Contributo di il 14 aprile 2017

glutei

Gli interventi orientati all’aumento di volume dei glutei sono quelli a maggior crescita negli USA e in Sud America. Si parla d’incrementi di circa il 20% ogni anno, numeri davvero notevoli!

Non dobbiamo sorprenderci, dal momento che il lato B è fondamentale per la sensualità femminile. Di soluzioni per renderlo più pieno e per sollevarlo ne esistono diverse. Si può infatti ricorrere alla chirurgia estetica e scegliere l’impianto di protesi glutee di nuova generazione, assolutamente sicure e studiate per adattarsi al meglio all’anatomia della paziente.

Un altro grande alleato di chi vuole aumentare strategicamente le dimensioni dei glutei è il grasso autologo, che aiuta a ripristinare i volumi là dove sono andati persi soprattutto a causa dell’avanzare dell’età.

Le cellule ottenute dal tessuto adiposo della paziente, solitamente in seguito a un prelievo dalla regione delle cosce, sono caratterizzate da un’importante capacità di rigenerazione. La zona dove vengono iniettate appare rimodellata grazie a quella parte di grasso che non viene assorbito dall’organismo ma che si stabilizza dove è stato inoculata.

Non c’è che dire: la tecnica del lipofilling è davvero vantaggiosa per chi vuole aumentare il volume dei glutei! Oltretutto è pure priva di controindicazioni, in quanto si basa sull’utilizzo del grasso della paziente stessa.

Le alternative dedicate a chi vuole sfoggiare glutei perfetti in spiaggia comprendono anche la lipolisi tramite BodyTite, che può essere associata al lipofilling quando il grasso localizzato è in eccesso ed è necessario ridefinire ulteriormente la zona del lato B. La tecnologia appena citata consente inoltre, grazie all’efficacia della radiofrequenza, di apprezzare una cute levigata e priva di lassità.

 

Cosa ne pensi?