home > blog > Il mio intervento al webinar SICPRE “La Libera Professione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica”

Il mio intervento al webinar SICPRE “La Libera Professione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica”

Contributo di il 15 Gennaio 2021

Come ben sa chi mi legge spesso su queste pagine, considero le occasioni di confronto tra colleghi una linfa fondamentale per il mio lavoro. Per questo motivo, non posso che essere felice di partecipare, nella giornata di domani, al webinar “La Libera Professione in Chirurgia Plastica, Ricostruttiva ed Estetica”.

Organizzato da SICPRE, gratuito e destinato a massimo 500 colleghi, partirà alle 16.000 e mi vedrà condividere la scena virtuale con i colleghi Stefania De Fazio, Gianluca Campiglio, Antonino Araco, Francesco Marchetti, Antonello Tateo, Daniele Fasano.

Il mio intervento, che avrà inizio alle 17.20, è dedicato a un ambito che approfondisco ormai da tempo. Guardando il titolo, ossia “Dallo studio medico all’attività 4.0 – Evoluzione della gestione avanzata nell’interesse dello sviluppo e dei nostri pazienti”, è facile capire di cosa si tratti.

Fin da quando il web ha iniziato a far parte in maniera importante delle nostre vite, ho deciso di sfruttarne le potenzialità per la mia attività di chirurgo libero professionista. Nel corso degli anni, ho dedicato parte del mio impegno alla divulgazione online – attraverso dirette social complete di sessioni di Q&A con i pazienti – con lo scopo di dare spazio a contenuti educazionali in grado di migliorare la consapevolezza del mio target in merito ai vantaggi e alle numerose  implicazioni dei vari interventi.

Questo mi ha permesso sia di appassionarmi fortemente alla comunicazione, sia di comprendere che, oggi come oggi, è impossibile non considerare gli strumenti 4.0 se si ha intenzione di portare al successo la propria attività di chirurgo plastico libero professionista.

Questo lavoro va ben oltre i confini dello studio: le visite, sia le prima e conoscitive sia quelle di controllo post operatorio, sono solo una parte di una professione che vede nel web un alleato prezioso per raccontare ai pazienti il mondo della chirurgia plastica e per conquistare la loro fiducia.

Cosa ne pensi?