home > blog > Mastopessi, i vantaggi dell’intervento di lifting del seno

Mastopessi, i vantaggi dell’intervento di lifting del seno

Contributo di il 6 Settembre 2019

mastopessi

La bellezza del seno è fondamentale per il fascino e la serenità di una donna. Purtroppo, a seguito di forti dimagrimenti, frequenti per esempio dopo una gravidanza, la consistenza del tessuto mammario può risultare fortemente compromessa.

In casi del genere, si ha a che fare con l’inestetismo del seno cadente, che può provocare forti disagi soprattutto a coloro che sono da poco uscite dall‘obesità o stanno vivendo il momento delicatissimo dei primi mesi di maternità.

Per risolvere questa problematica, si può ricorrere all’intervento di mastopessi. Questa operazione di chirurgia estetica, conosciuta anche come lifting del seno, permette di dire addio a quel fastidioso inestetismo che è la ptosi mammaria.

L’intervento, che prevede l’anestesia locale associata a una leggera sedazione, vede il chirurgo rimuovere parte della cute mammaria e spostare verso l’alto areola e capezzolo. In questo modo, si ha come risultato un effettivo risollevamento del seno.

Dopo questa operazione di chirurgia estetica del seno – che può prevedere anche l’inserimento di protesi mammarie – è raro sentire dolore forte. In ogni caso, alla paziente vengono prescritti dei farmaci analgesici che può assumere nei giorni successivi all’atto chirurgico. Un altro aspetto fondamentale da ricordare è la necessità di indossare una medicazione compressiva o un reggiseno contenitivo per i 5 giorni a seguire.

La mastopessi, intervento che rispetta la naturale fisiologia della mammella e la sua funzionalità consentendo quindi di allattare in futuro, è davvero un grande regalo che una donna si può fare per ritrovare la serenità e la confidenza con il proprio corpo dopo un dimagrimento importante o a seguito dei mesi di allattamento al seno.

Cosa ne pensi?