home > blog > Mommy makeover: i migliori interventi combinati per le neo mamme

Mommy makeover: i migliori interventi combinati per le neo mamme

Contributo di il 17 Gennaio 2020

mommy makeover

Quando si aspetta il corpo cambia e, come ben sanno le neo mamme, può risultare difficile riconoscersi in quella che è a tutto gli effetti una “nuova pelle”.

In questi casi si può intervenire con la chirurgia estetica. Il cosiddetto mommy makeover è una tendenze consolidata che, partendo dagli USA, è ormai da tempo realtà concreta anche in Italia.

Nominarlo oggi significa ricordare che, molto spesso, il chirurgo estetico può procedere con interventi combinati. L’esempio più celebre in merito è senza dubbio quello della mastopessi. Quando si chiama in causa questo intervento il primo pensiero è quello del lifting al seno. Correttissimo, dato che l’operazione di chirurgia estetica che ho appena citato serve proprio per risollevare il seno che ha perso tono a causa dei cambiamenti di peso della gravidanza.

Molto spesso si dimentica che la mastopessi può prevedere anche l’impianto di protesi. In questo modo, in una medesima seduta operatoria, si concretizzano due interventi e si ottiene un risultato di grande importanza per una donna che vive il delicato momento del post partum. Il seno, infatti, è fondamentale per la femminilità e migliorarne l’aspetto con la chirurgia estetica può aiutare tanto a risentirsi a proprio agio con il fisico.

Gli interventi combinati che si possono scegliere per riprendere confidenza con il proprio corpo dopo la gravidanza comprendono anche altre alternativa. Da non trascurare è per esempio la possibilità di associare mastoplastica additiva e liposuzione, per non parlare di quest’ultima procedura in combinazione con la gluteoplastica con tecnica sotto muscolare che, grazie alla sua bassa invasività, è un intervento che dura poche decine di minuti. Ovviamente la strada da seguire viene definita durante le visite pre operatorie, nel corso delle quali è fondamentale esporre al chirurgo tutti i propri dubbi e soprattutto le aspettative.

Cosa ne pensi?